Danni Neurologici da Vaccini a mRNA…

Print Friendly, PDF & Email

☣️🆘⚠️ Del rischio di danni neurologici conseguenti alle vaccinazioni SarS-CoV-2 ne avevamo scritto oltre un anno fa da questa pagina. Adesso ne abbiamo conferma da uno studio che individua i “paths” genetico-biochimici della degenerazione. La recente scoperta dell’integrazione del genoma di SARS-CoV-2 attraverso un meccanismo che coinvolge LINE-1 o polimerasi theta solleva grande preoccupazione per quanto riguarda la possibile incorporazione duratura indesiderata di sequenze di proteine spike nel genoma umano. Inoltre, la serie di casi clinici che descrivono disturbi neurologici diagnosticati, aventi come unico fattore di causalità comune la vaccinazione con l’mRNA SARS-CoV-2, evidenzia senza dubbio la potenziale associazione dell’attivazione del retrotrasposone all’emergere di queste malattie. L’interferenza del DNA umano da parte di mRNA sintetici nei vaccini è più di una semplice possibilità teorica.

⛔️⚠️💹 La trascrizione inversa del codice dal vaccino COVID-19 L’mRNA è stata dimostrata in linee cellulari di epatoma umano, sebbene sia necessaria la conferma del risultato da parte di un gruppo indipendente. Poiché le loro sequenze codificate sono specifiche per il picco di proteine SARS-CoV-2 e queste possono anche essere integrate nel DNA umano, il risultante della patogenesi dovuta alla vaccinazione molecolare richiede una valutazione esplicita attraverso la ricerca sulla genotossicità. Oltre al potenziale patogenetico di DNA endogenamente codificato dalle proteine spike, abbiamo dimostrato che l’attivazione delle reti enzimatiche cellulari che svolgono questa integrazione del DNA comporta il loro potenziale patogeno distinto e peculiare. Questi rischi sono si prevede che saranno più elevati in specifiche popolazioni vulnerabili, vale a dire individui durante la fase di sviluppo (bambini) e pazienti affetti da malignità, malattie autoimmuni, malattie cardiovascolari e neurologiche, e malattie genetiche.

‼️⚠️🔴 Riconosciamo che è speculativo suggerire che l’mRNA del vaccino potrebbe essere in grado di avviare l’ampia gamma di eventi patologici che abbiamo descritto. Tuttavia, dato il potenziale ampiamente documentato per entrambi gli RNA endogeno (retrovirale umano) ed esogeno (virale) di innescare questi eventi, delle indagini pertinenti sono urgentemente necessarie, soprattutto considerando il gran numero di individui a cui è stato somministrato uno o più prodotti a base di mRNA che codificano per la proteina spike SARS-CoV-2. Studio in versione integrale e originale: https://www.hilarispublisher.com/open-access/potential-mechanisms-for-human-genome-integration-of-genetic-code-from-sarscov2-mrna-vaccination-implications-for-diseas.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *